Dalle tasche dei bambini…

€30,40 €32,00

Stato: Disponibile

Liquid error (snippets/swatch line 212): Invalid template encoding Liquid error (snippets/swatch line 212): Invalid template encoding
Qtà:

    share :
Dalle tasche dei bambini…
Gli oggetti, le storie e la didattica

Questo volume si occupa di indagare la raccolta spontanea di cose e di oggetti, a cui i bambini in modo naturale si dedicano. L’osservazione delle tasche dei bambini, luoghi segreti rigonfi di tesori, ha portato l’autrice ad analizzare sia il gesto del prelevare sia il patrimonio contenuto nelle stesse tasche, interpretate come piccole wunderkammer itineranti. L’interesse a cogliere il valore formativo e culturale di questo gioco e il suo passaggio negli anni successivi all’atto più intenzionale del collezionare, ha sviluppato questa iniziale curiosità in un’ottica squisitamente didattica e pedagogica, in cui si è rivelato indispensabile il confronto con il pensiero di illustri studiosi. A partire da queste considerazioni, il volume si occupa di osservare il rapporto che i bambini instaurano con gli oggetti, svelando le necessarie implicazioni che questo comporta in un’azione educativa.
Dalla raccolta dell’oggetto al deposito nelle tasche fino alla collezione, la riflessione si articola mettendo in luce un primo collegamento tra il gesto del collezionare e l’azione che il museo compie scegliendo, raccogliendo, conservando e mettendo in mostra gli oggetti. Questa istituzione culturale è stata esplorata nel suo formarsi all’interno della storia della civiltà, evidenziandone i presupposti antropologici e i cambiamenti lungo i secoli.
L’ipotesi principale è che il museo sia un luogo speciale, in cui possa svilupparsi una proficua collaborazione con la scuola e in cui si possano creare occasioni d’apprendimento esperienziali e laboratoriali, diverse da quelle che caratterizzano l’abituale contesto scolastico. Sono state così analizzate le condizioni necessarie affinché si realizzi uno scambio positivo tra scuola e museo osservando una serie di fattori storici, tra cui il riconoscimento delle peculiarità delle due istituzioni, la nascita e lo sviluppo di un dialogo improntato all’ascolto, la creazione di spazi laboratoriali interni al museo e di ambiti di azione tra museo e scuola.


Franca Zuccoli è professore ordinario di Didattica e Pedagogia Speciale presso il Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa” dell’Università di Milano-Bicocca.


Editore: Edizioni Junior
Isbn: 9788884346703

Formato: 17 x 24
Pagine: 312