Lo sviluppo psicologico tra continuità e cambiamento

€6,50 €13,00

Stato: Disponibile

Autrici :
Edizione :
Qtà:

    share :
Lo sviluppo psicologico tra continuità e cambiamento
Verso un sistema integrato 0-6 anni

Alla luce dell’attuale normativa che prevede un sistema educativo integrato 0-6 anni (legge n. 107/2015) si sono avviate anche nel nostro contesto nazionale importanti riflessioni sull’esistente e sull’individuazione dei possibili percorsi di cambiamento. La tradizione dei servizi educativi in Italia rappresenta sicuramente un’esperienza preziosa, da non disperdere, ma che necessariamente deve essere rimessa in gioco e in dialogo nell’ottica di un sistema integrato.
Si prefigurano cambiamenti di vario tipo – organizzativi, gestionali e anche educativi – che riguardano il modo di rappresentarsi i bambini e il loro sviluppo, così come le modalità di concepire il ruolo dell’insegnante.
Ogni cambiamento presuppone fasi di transizione, che prevedono una de-strutturazione dell’esistente e una ristrutturazione del nuovo. Si è aperto da qualche anno un complesso processo di transizione dei servizi, attraverso una sperimentazione attenta, sistematica e progettuale che ha in sé l’intenzionalità di “provare percorsi”. Fondamentale è la possibilità di documentare le esperienze affinché possano essere “raccontate”, trasmesse, discusse e “valutate”.
A partire da queste premesse, il volume si pone un duplice obiettivo. In primo luogo, quello di proporre una prospettiva d’analisi dello sviluppo psicologico dei bambini dagli zero ai sei anni entro la quale trova fondamento l’idea di un sistema educativo prescolare di tipo integrato. In secondo luogo, quello di documentare un’esperienza, in collaborazione con i Servizi educativi del Comune di Parma, di avvio e formazione di tre sezioni sperimentali che accolgono bambini dai diciotto mesi ai sei anni, per trarre dall’esperienza riflessioni e metodologie per il cambiamento. In particolare, vengono proposti tre itinerari, attraverso i quali leggere l’esperienza e riflettere su di essa: a. la presentazione del metodo di lavoro che tiene conto della dimensione evolutiva, processuale e complessa dei cambiamenti; b. la descrizione dei contenuti e delle tematiche di volta in volta emergenti dai confronti a più livelli con educatori, insegnanti e coordinatori; c. la presentazione di uno strumento, esito del lavoro formativo, co-costruito dall’incontro di educatori-insegnanti e formatori, che si pone l’obiettivo di osservare, descrivere, monitorare e progettare le attività e le routine in sezioni che accolgono bambini in questa fascia d’età.


Ada Cigala è psicologa e ricercatrice in Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione presso l’Università di Parma.

Elena Venturelli, psicologa e psicoterapeuta, ha conseguito il dottorato presso l’Università degli Studi di Parma, dove attualmente è borsista di ricerca e docente a contratto presso il Dipartimento di Discipline Umanistiche Sociali e delle Imprese Culturali.


Editore: Edizioni Junior
Collana: Crescendo
Isbn: 9788884348210

Formato: 17 x 24
Pagine: 122