I nativi digitali non esistono

€15,70 €16,50

Stato: Disponibile

Liquid error (snippets/swatch line 212): Invalid template encoding Liquid error (snippets/swatch line 212): Invalid template encoding
Qtà:

    share :
I nativi digitali non esistono
Educare a un uso consapevole, creativo e responsabile dei media digitali

Spesso, quando si riflette intorno al rapporto tra media e infanzia, le posizioni si dividono tra “apocalittici” e “integrati”; tra chi li demonizza e vieta, e chi invece ne sdogana del tutto l’uso. L’etichetta “nativi digitali”, coniata nel 2001, ha generato un falso mito che resiste tuttora e che questo libro vuole sfatare: quello secondo cui le nuove generazioni, essendo nate in un contesto caratterizzato dalla presenza degli schermi, sarebbero già alfabetizzate e tecnologicamente competenti.
In realtà, a fare la differenza sono le modalità, le strategie e le finalità con cui usiamo gli strumenti digitali: ingredienti che possono valorizzarne le potenzialità in termini educativi, creativi, formativi e ridurne i rischi. Non esistono infatti media educativi o diseducativi in sé (né analogici né digitali), ma esiste la Media Education, che offre ai genitori una possibile strada per costruire insieme a bambini e ragazzi una dieta mediale sana.


Editore: Uppa
Isbn: 9791280540201
Formato: 12 x 19
Pagine: 192